Daesh Media Warfare – Corso di formazione per la comprensione del fenomeno del terrorismo islamico

corsi formazione_990x203

AGC COMMUNICATION ha tenuto numerosi seminari dedicati a questo tema presso Università italiane ed estere (Università di San Marino, SUPSI – Lugano – Università di Tor Vergata) nonché ad eventi internazionali dedicati all’argomento presso organizzazioni diplomatiche e militari.

Il Corso si pone come presupposto per il potenziamento dei CURRICULA professionali e di studio, sia per coloro che vogliono completare l’esperienza professionale e le competenze acquisite, sia per coloro che si accostano per la prima volta alla materia.

Fino ad oggi le categorie che hanno frequentato i corsi “open” di AGC sono giornalisti, addetti alla sicurezza (sia nella componente safety che security), appartenenti alle forze armate, forze di sicurezza e forze di polizia italiane.

Il lavoro di monitoraggio OSINT – SOCMINT dei social media legati allo Stato Islamico è iniziato alla fine del 2012.

Il numero di analisti e giornalisti impiegati è stato di 7 elementi, con diversa sensibilità e background professionale. Il monitoraggio quotidiano va dal un minimo di 4 ore ad un massimo di 18 ore su 5000 account di media. Oggetto del monitoraggio sono i social media: Facebook,Twitter, G+, Tmblr, Ask FM, Youtube, Telegram e similari. Gli account provengono, o dichiarano di provenire, dai teatri caldi dello Stato Islamico, come Siria, Iraq, Libia, Yemen, Giordania, Arabia Saudita, Algeria, Tunisia, Italia, Marocco, Francia, Inghilterra, Germania, Indonesia, Filippine, Bangladesh… o da altre parti del mondo, ritenute erroneamente meno a rischio, come Stati Uniti d’America e Australia ad esempio. Numerosi sono poi gli account mediorientali in genere.

 percorsi su ISIS copia

Per vedere i teaser dei corsi effettuati clicca qui:

Daesh Media Warfare 1

Daesh Media Warfare 3

Daesh Media warfare 4